Attività Svolta dal Centro nel 2005


Sommario

Il Centro Sperimentale svolge da molti anni un'attività di ricerca, sperimentazione e divulgazione molto importante per un settore così dinamico e ad alto contenuto tecnologico come quello del vivaismo ornamentale.
Attualmente è in corso una trasformazione dell'assetto amministrativo del Centro. Il nuovo organismo di gestione, la Fondazione "L'Albero", a partire dall'anno 2005 ha iniziato a svolgere la propria funzione affiancata alla Ce.Spe.Vi. Infatti la Fondazione, oltre ad assumere alle proprie dipendenze il Dr. Marzialetti, ha iniziato a rilevare gradualmente alcune attività. In particolare, gli è stata affidata in comodato d'uso gratuito l'area della Banca del Germoplasma oltre alle macchine ed attrezzature necessarie per provvedere alla sua manutenzione. Quindi ha iniziato a svolgere alcune attività di ricerca e sperimentazione presentando anche dei nuovi progetti.
In ogni caso, lo scorso anno alla Ce.Spe.Vi. restavano da portare a termine alcune iniziative assunte in passato e da portare avanti le attività non ancora rilevate dalla Fondazione, poiché la transizione è sempre in corso. Pertanto il Dr. Marzialetti ha continuato a collaborare con la Ce.Spe.Vi. svolgendo i diversi compiti che gli sono rimasti.
In particolare questi riguardano tutti i progetti di ricerca non ancora terminati, le attività svolte nelle serre e sui piazzali vasetteria, tuttora non ceduti alla Fondazione, il mantenimento del sito web, la pubblicazione del Notiziario e la gestione della stazione meteorologica.
Tutte queste attività vengono riepilogate nel seguente prospetto sintetico.

Settore
 
Attività
 
Durata
 
Ricerca e sperimentazione Progetto di Ricerca PROBIORN cofinanziato A.R.S.I.A. Biennale - termine 2005
  Prove di inerbimento controllato del vivaio – Di.Pro.Ve. Università di Milano Triennale - termine 2005
  Coltivazione di "Tredescantia" per l'ARPAT Pluriennale
  Prove di Concimazione per la Scotts Annuale - rinnovata
  Altre prove sperimentali - tesi di laurea Annuali - pluriennali
     
Servizi del Centro Informatica - Sito internet Inizio 1996 - pluriennale
  Divulgazione - Notiziario Inizio 1988 - pluriennale
  Stazione Meteorologica - Banca dati meteo Inizio 1989 - pluriennale
  Biblioteca Centro Studi Vivaismo Inizio 1997 - pluriennale
  Altri servizi - sala convegni, visite guidate  

Ricerca e Sperimentazione

1) Progetto di Ricerca PROBIORN cofinanziato A.R.S.I.A.


Sommario
Il Progetto di ricerca PROBIORN "Produzione biologica di piante ornamentali" cerca di mettere a punto, verificare ed applicare strategie e tecniche di allevamento biologico di piante ornamentali, al fine di soddisfare le esigenze di un mercato sempre più attento a questo tipo di prodotto. Il progetto è cofinanaziato dall'ARSIA e coordinato dall'Istituto Sperimentale per la Floricoltura di Pescia, ha avuto inizio nel 2004 e avrebbe dovuto terminare nel 2005, ma è stato prorogato fino al giugno 2006..
Il Ce.Spe.Vi., partner del progetto, ha avuto il compito di realizzare una serie di pagine web dedicate, all'interno delle quali raccogliere e mettere a disposizione dell'utenza tutte le informazioni relative alla produzione biologica di fiori e piante ornamentali. Inoltre di fornire un aggiornamento continuo sulle fasi di avanzamento delle ricerche e delle attività dimostrative e formative in atto e collaborare alla divulgazione dei risultati del progetto.
Infine abbiamo nuovamente ospitato nella nostra area sperimentale le repliche delle prove dimostrative, sull'impiego di "compost di qualità" in parziale sostituzione della torba, per la coltivazione in contenitore di piante ornamentali.

2) Prove di inerbimento controllato del vivaio


Sommario
Questa ricerca viene condotta dal Prof. Ferrini (Di.Pro.Ve. Università di Milano) allo scopo di valutare gli effetti determinati dalla tecnica di gestione del suolo sulle performance di crescita di specie ornamentali arboree allevate in piena terra.
Le prove sperimentali sono state avviate nel 2003 con l’impianto di una serie di parcelle in pieno campo dove la gestione del suolo cambia dalla lavorazione totale ad un diserbo totale, con tecniche intermedie come il diserbo sulla fila e lavorazione nell’interfila, il diserbo sulla fila e l’inerbimento dell’interfila ed infine l’inerbimento totale con piante azotofissatrici (Trifoglio).
Nell’anno passato è stata introdotta anche un’ulteriore trattamento, cioè la pacciamatura dei filari di una parcella con del compost. I rilievi periodici che vengono eseguiti cercheranno di stabilire se e come le varie tecniche di gestione del terreno a diverso impatto ambientale influenzano l’accrescimento delle piante da vivaio coltivate nelle parcelle.

3) Coltivazione di “Tredescantia” per l'ARPAT


Sommario
L'ARPAT, è impegnata nel monitoraggio degli inquinamenti ambientali tramite indicatori biologici, ed in diverse occasione ha chiesto al Centro di mettere a disposizione le proprie strutture e competenze.
In particolare negli ultimi anni abbiamo ospitato la coltivazione di una varietà speciale di Tredescantia, che ha necessità di molte cure e di una illuminazione supplementare per fiorire nel nostro clima. Le sue infiorescenze vengono impiegate come indicatori della presenza di sostanze inquinanti mutagene, negli ambienti di lavoro.

4) Prove di Concimazione per la Scotts


Sommario
Il Centro collabora da alcuni anni con la Scotts Europe, la nota multinazionale dei concimi, che produce alcuni formulati esclusivi ed innovativi per il settore florovivaistico, svolgendo la funzione di tester, per la zona del centro Italia, dei nuovi prodotti Osmocote Exact.
Il contratto di collaborazione è stato rinnovato anche per l’anno 2005 al fine di realizzare presso le nostre strutture i test sui nuovi formulati per coltivazioni in contenitore in corso di verifica, che dovrebbero essere immessi sul mercato nei prossimi anni.
Le prove svolte presso il Centro sono state poi visitate, oltre che dai ricercatori olandesi della Scotts, anche da numerosi operatori del settore provenienti da tutta la Toscana e anche da altre regioni.

5) Altre prove sperimentali - tesi di laurea


Sommario
Le Facoltà di Agraria dell’Università di Firenze e di Pisa hanno sottoscritto delle convenzioni col Ce.Spe.Vi. per dare la possibilità ai loro studenti di svolgere presso il Centro il Tirocinio pratico-applicativo (200 ore). Inoltre la Facoltà di Agraria dell’Università di Firenze ha stipulato sin dall’inizio dell’attività del Corso di Scienze Vivaistiche un’altra convenzione col Centro, rinnovata di anno in anno, per impiegare le sue strutture al fine di svolgere esercitazioni, prove sperimentali e tesi di laurea degli studenti.
Come ogni anno sono state ospitate varie prove sperimentali condotte da laureandi della facoltà di Agraria di Firenze, riguardanti nuove tecniche di coltivazione e l'impiego dei substrati. Il Centro ha messo a disposizione le serre, le strutture di coltivazione di piante in contenitore, e spesso anche le piante ed i materiali colturali.

Servizi del Centro

1) Informatica – Sito internet


Sommario
Il sito Internet del Centro, che è attivo fin dal 1996, ha continuato a suscitare un interesse sempre crescente, anche perché a livello nazionale è uno dei pochi ad occuparsi in modo pratico e professionale di vivaismo ornamentale. Nel corso del 2005 il sito ha fatto registrare una media mensile di oltre 33.000 visite (più di 1.000 visitatori al giorno), che sono veramente un risultato sorprendente per questa tipologia di sito web.
Una componente importante del suo successo è sicuramente il continuo lavoro di redazione per mantenere il sito costantemente aggiornato, cosa che viene fatta di norma a cadenza mensile aggiungendo le tabelle dei dati meteo, i link ai nuovi siti di interesse vivaistico, e le eventuali novità del settore. Poi è necessario anche arricchire i contenuti tecnici, per cui vengono inseriti gli articoli divulgativi pubblicati sul Notiziario del Centro, e aggiornate le altre banche dati presenti, oltre a quella meteo (botaniche, fitosanitarie e bibliografiche).
E’ proseguito inoltre anche il servizio di assistenza e consulenza nel campo informatico, sorto spontaneamente, in seguito alle numerose richieste di aziende vivaistiche che si rivolgono al Centro per le particolari competenze tecniche acquisite dal personale.


Riepilogo accessi al sito www.cespevi.it nell'anno 2005
Mese Media giornaliera Totali mensili
Contatti File Pagine Visite Contatti File Pagine Visite
Gen 6.010 4.440 2.604 841 186.323 137.651 80.753 26.091
Feb 7.900 5.765 3.474 1.073 221.223 161.446 97.274 30.054
Mar 7.599 5.629 3.115 1.160 235.595 174.500 96.587 35.985
Apr 9.206 7.225 4.159 1.264 276.202 216.765 124.776 37.924
Mag 8.464 6.517 3.650 1.209 262.397 202.045 113.164 37.488
Giu 6.668 5.103 2.633 1.003 200.041 153.096 79.008 30.106
Lug 6.022 4.642 2.566 993 186.685 143.919 79.566 30.807
Ago 5.897 4.547 2.644 972 182.817 140.961 81.969 30.155
Set 7.688 5.755 3.365 1.185 230.646 172.653 100.960 35.579
Ott 7.456 5.611 3.157 1.242 231.160 173.971 97.894 38.526
Nov 8.149 5.770 3.570 1.182 244.490 173.106 107.126 35.476
Dic 6.800 4.797 3.139 1.054 210.817 148.724 97.323 32.698
Medie 7.322 5.483 3.173 1.098 222.366 166.570 96.367 33.407
Totali         2.668.396 1.998.837 1.156.400 400.889

 

2) Divulgazione, Notiziario


Sommario
Il Centro pubblica ormai da oltre 15 anni un Notiziario periodico che costituisce lo strumento principale di collegamento con le aziende vivaistiche. Questa pubblicazione bimestrale viene inviata a circa 600 aziende vivaistiche e altri operatori del settore. Viene realizzata interamente in proprio, dalla redazione all’impaginazione, con una veste molto semplice ed essenziale.
Circa i suoi contenuti abbiamo le ultime notizie che riguardano il settore, la divulgazione dei risultati delle sperimentazioni e dei progetti di ricerca portati avanti dal Centro, la traduzione di articoli interessanti apparsi su riviste tecniche internazionali e le tabelle dei dati meteorologici della nostra stazione meteo. La maggior parte dei contenuti del Notiziario vengono anche pubblicati sul nostro sito Web e rimangono li archiviati in raccolte suddivise per argomento.

3) Stazione meteorologica- Banca dati


Sommario
La stazione meteorologica computerizzata del Centro, installata nel 1989, viene utilizzata per la tenuta della banca dati del clima pistoiese e costituisce una delle poche serie di dati completa ed affidabile disponibile nella nostra zona. I dati raccolti, oltre ad essere utilizzati per le ricerche, vengono pubblicati sul Notiziario, sul nostro sito Internet e forniti ai vari Enti che ne fanno richiesta (A.R.P.A.T., A.S.P., I.A.T.A.-CNR, Tribunale di Pistoia, ecc.) ed a professionisti e studiosi.
La stazione richiede una costante manutenzione ordinaria (controllo, taratura e pulizia dei vari sensori) che viene eseguita a cadenze periodiche. Inoltre è necessario programmare le rilevazioni e lo scarico dei dati e provvedere alla loro elaborazioni (tabelle banca dati, pagine internet, conversioni standard CNR …ecc.) secondo i diversi formati e le varie esigenze.

4) Biblioteca del Centro Studi per il Vivaismo


Sommario
La biblioteca del Centro Studi per il Vivaismo, che ha sede presso il Ce.Spe.Vi., viene continuamente arricchita con nuove pubblicazioni, ed è molto utile, in particolare per i giovani impegnati nelle ricerche per le tesi di laurea sul vivaismo.
Dall'inizio dell'anno abbiamo ospitato diversi studenti. Con l'ausilio di alcuni tirocinanti è stato sistemato negli scaffali e catalogato il nuovo materiale arrivato e poi aggiornato l'indice informatizzato che è consultabile anche sul nostro sito internet.

5) Altri servizi - sala convegni, visite guidate


Sommario
La sala convegni, dopo i problemi degli anni scorsi, è stata infine ripristinata. Pertanto è tornato disponibile un importante servizio per l’organizzazione di incontri e convegni, non solo per gli operatori del settore, che viene preferito poiché era facilmente raggiungibile e dotata di ampio parcheggio.
Il Centro come ogni anno è stato visitato da numerosi studenti e operatori del settore, italiani e stranieri, anche se l’accoglienza di queste visite diventa sempre più problematica, e abbiamo cercato di limitarle. In molti casi queste sono ripetute regolarmente alla fine dei corsi, diventando consuetudine, come fanno molte gite di studenti che vengono a Pistoia, sia di corsi universitari che istituti tecnici italiani ma anche francesi.

 

Homepage Indietro
© 2006 Ce.Spe.Vi. - Pistoia
La riproduzione anche parziale del contenuto di queste pagine é vietata