Ce.Spe.Vi.

Torna a IDRI
Progetto IDRI
Razionalizzazione dell'impiego delle risorse idriche e dei fertilizzanti nel florovivaismo
Ente finanziatore: ARSIA - Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione nel settore Agro-forestale
Ente promotore: Ce.Spe.Vi. - Centro Sperimentale per il Vivaismo di Pistoia
Coordinatore Scientifico: Prof. Alberto Pardossi (Università di Pisa)

Relazione sintetica attività finale 2004
 


Introduzione

Nel novembre 2001 l'A.R.S.I.A. pubblicò un bando di ricerca avente per oggetto la "Razionalizzazione dell'impiego delle risorse idriche e dei fertilizzanti nel florovivaismo". Il bando era tra l'altro scaturito dai suggerimenti del Ce.Spe.Vi. sugli argomenti di ricerca di maggior attualità, in sede di Filiera florovivaistica regionale. Pertanto abbiamo presentato un progetto di ricerca denominato "IDRI", con il ruolo di coordinatori di una serie di partner scientifici tra i più qualificati in materia, che infine si è aggiudicati il bando.
Il progetto IDRI, cofinanaziato dall'A.R.S.I.A. al 65%, è stato avviato nel maggio 2002, ha una durata di 24 mesi e terminerà nel 2004. Vede il coinvolgimento di diversi istituti di ricerca tra cui il Dipartimento di Biologia delle Piante Agrarie (DBPA )ed il Dipartimento di Economia dell'Agricoltura e dell'Ambiente Agro-Forestale (DAGA) dell'Università di Pisa, il CNR-IBIMET Istituto di Biometeorologia di Firenze, il Dipartimento di Produzione Vegetale (DIPROVE) dell'Università di Milano. Abbiamo inoltre coinvolto anche le organizzazioni di categoria ed i principali consorzi ed associazioni di florovivaisti della Toscana, oltre ad alcuni fornitori di materiali e servizi del settore, arrivando ad un totale di 16 partner.
Di seguito viene sinteticamente esposta l'attività svolta nel corso dell'anno 2004 in cui il progetto si è concluso.



Attività di gestione amministrativa

Il CESPEVI, in qualità di soggetto promotore, ha curato la direzione e l'amministrazione del progetto, stipulando la convenzione con l'ARSIA e poi con tutti gli altri partner, e quindi richiedendo i finanziamenti e ripartendoli tra di loro.
I partner attivi che percepivano delle quote del finanziamento, nel 2004 sono stati: Istituto di Biometeorologia (CNR-IBIMET), Dipartimento Produzione Vegetale Università di Milano (DIPROVE), Dipartimento di Biologia delle Piante Agrarie Università di Pisa (DPBA), Dipartimento di Economia dell'Agricoltura, dell'Ambiente Agro-Forestale e del Territorio Università di Pisa (DAGA), Demetra s.r.l. e Paolo Bonora.


Attività di coordinamento

Quale coordinatore scientifico del Progetto IDRI il Prof. A. Pardossi ha seguito le varie attività del progetto, attraverso frequenti contatti telefonici fax, e-mail con i vari responsabili delle unità operative coinvolte nel progetto e periodici incontri con il Dott. Marzialetti presso il CESPEVI.
Gran parte dell'attività di quest'anno si è concentrata, oltre che nelle varie prove sperimentali, nell'organizzazione del Convegno Nazionale di Pescia il 3 settembre 2004 e la successiva pubblicazione degli Atti e nella realizzazione del "Manuale" previsto nel progetto che si è concretizzato con la pubblicazione del Quaderno ARSIA 05/2004.


SOTTOPROGETTO 1. Analisi tecniche e socioeconomiche

La parte preponderante del sottoprogetto è stata svolta gli anni passati, e mira a individuare ed analizzare i fattori che ostacolano la diffusione nel settore florovivaistico delle tecnologie più innovative e più efficienti in termini di gestione dell'acqua e dei fertilizzanti.
Nel 2004 il DAGA ha completato l'elaborazione dei dati provenienti dalle indagini aziendali svolte attraverso questionari quantitativi nelle quattro località di Pistoia, Pescia, Viareggio e Montevarchi.
L'elaborazione delle risposte al questionario ha consentito di tracciare il profilo delle aziende che hanno partecipato al progetto e di leggere in maniera integrata i risultati emersi precedentemente dalle indagini qualitative (relativamente alla consapevolezza riguardo ai consumi).
In collaborazione con il DBPA è stato anche effettuato uno studio tecnico ed economico relativamente all'introduzione di impianti a ciclo chiuso all'interno delle aziende florovivaistiche, esaminando le voci di costo, di impianto e di funzionamento, ed effettuando un'analisi comparata economico-finanziaria rispetto a tecnologie alternative. Infine è stata effettuata una panoramica sugli strumenti di finanziamento agevolato utilizzabili.
Inoltre il DBPA, in collaborazione con l'Ing. A. Pucci, professionista di Viareggio ha condotto uno studio di fattibilità sull'impiego a scopo irriguo (soprattutto per l'area ortofloricola di Capezzano, Camaiore) delle acque reflue depurate dell'impianto di depurazione del Pollino (Pietrasanta).


SOTTOPROGETTO 2. Inventario delle conoscenze

Sono continuate le ricerche bibliografiche e la raccolta di materiale su banche-dati, riviste tecnico-divulgative ed Internet al fine di fornire un inventario delle conoscenze scientifiche e tecnologiche in materia d'irrigazione e fertilizzazione delle colture florovivaistiche in serra ed in piena aria.
L'attività svolta ha portato alla realizzazione del previsto Manuale che si è concretizzato nella pubblicazione del Quaderno ARSIA 05/2004 "L'Uso Razionale delle Risorse nel Florovivaismo: l'Acqua".
Il Quaderno è stato distribuito agli oltre 100 partecipanti al Convegno Nazionale tenuto a Pescia il 3 settembre 2004 ed inoltre in seguito consegnato a numerosi operatori del settore. La versione PDF del Quaderno è disponibile in rete sul sito dell'ARSIA.
Infine nel corso dell'anno sono stati pubblicati numerosi articoli tecnico-divulgativi, riguardanti la gestione dell'irrigazione e della concimazione delle colture florovivaistiche, sia sul Notiziario periodico che sul sito Web del CESPEVI.


SOTTOPROGETTO 3. Prove sperimentali e studi di fattibilità

Il CESPEVI, dopo aver realizzato l'area sperimentale presso il Centro, ne ha curato la gestione e la manutenzione affinché potessero essere svolte le varie prove, provvedendo anche alla fornitura delle circa 5.800 piante necessarie alla ripetizione delle sperimentazioni.
Il piazzale a ciclo chiuso per la coltivazione di piante in contenitore (della superficie di circa 1200 mq) è stato ulteriormente migliorato attraverso varie modifiche apportate soprattutto alle linee ed ai gocciolatori, per accogliere vasetteria di misure superiori. Nel corso della stagione, inoltre sono state preparate le soluzioni fertilizzanti a cadenze periodiche e mantenuto l'approvvigionamento di acido.
Il DPBA unitamente ai tecnici della Demetra hanno effettuato l'avviamento dell'impianto-pilota e la sua messa a punto. Nel corso della stagione si sono rese necessarie analisi chimiche dell'acqua di pozzo al fine di verificare eventuali variazioni di composizione. Inoltre sono state eseguite periodiche analisi chimiche della soluzione nutritiva e del drenato per verificare l'andamento della coltivazione ed ottenere dati necessari alla conduzione della sperimentazione.
La prova sperimentale realizzata dal DBPA nel 2004 presso il Ce.Spe.Vi di Pistoia è stata impostata in modo da determinare il bilancio idrico e nutritivo di due sistemi di gestione dell'acqua nella coltivazione di colture in contenitore: il sistema aperto, cioè senza recupero della soluzione nutritiva e il sistema chiuso, che comporta il recupero della soluzione nutritiva drenata e la sua conservazione all'interno di un bacino di stoccaggio.
Il CNR-IBIMET ha ripetuto le prove di gestione automatica dell'irrigazione a partire da misure tensiometriche dell'umidità del terreno svolto presso l'impianto sperimentale del CESPEVI. Tali prove erano mirate a verificare il risparmio di acqua rispetto al metodo tradizionale a timer, la possibilità di calcolare ETR a partire dai rilevamenti tensiometrici, la possibilità di calcolare i valori dei coefficienti colturali utilizzando i valori di ETR e i valori di ETP stimati a partire dai rilevamenti dei principali parametri meteorologici. Quest'ultimo permetterà di sviluppare un modulo software per la gestione integrata dell'irrigazione (misure tensiometriche e stima dell'ETR).
Il DBPA ed il CNR-IBIMET hanno proseguito delle prove sperimentali sull'impiego dei tensiometri anche per la gestione dell'irrigazione di piante ornamentali coltivate in serra. L'obiettivo era verificare gli effetti sulla coltura di geranio di differenti sistemi di irrigazione e della qualità dell'acqua irrigua. La prova è stata condotta sul geranio "francesino" nella serra del DBPA di Pisa.
L'attività svolta dal DIPROVE ha riguardato la raccolta di dati dalle tesi poste a confronto dell'impianto pilota presso il CESPEVI e la prosecuzione del programma di sperimentazione in collaborazione col Dipartimento di Ingegneria Civile di Firenze relativo allo studio degli aspetti biologici e tecnologici relativi all'impiego delle acque reflue nella produzione di arbusti ornamentali in contenitore. Quest'ultima sperimentazione svolta presso un impianto di depurazione rispetto al precedente anno, ha evidenziato, grazie ad una migliore gestione dell'impianto ed all'andamento climatico più favorevole, risultati più interessanti.


SOTTOPROGETTO 4. Diffusione dei risultati

Le pagine Web dedicate al progetto IDRI sul sito del CESPEVI sono state aggiornate e ampliate. Queste comprendono oltre alla documentazione del progetto ed un'area riservata ai partner per lo scambio di documenti e di file di lavoro, tutta una serie di articoli e note tecniche dirette agli operatori del settore per divulgare i risultati.
L'impianto pilota, come abbiamo detto, è stato visitato da numerosi operatori del settore che frequentano il Centro, ed hanno potuto vedere i risultati della coltivazione.
Inoltre, come previsto dal progetto, sono stati organizzati alcuni seminari tecnici sull'irrigazione e la concimazione delle colture florovivaistiche che si sono svolti a Montevarchi (sede Coldiretti) il 3 febbraio 2004, a Pistoia (Ce.Spe.Vi.) l'11 febbraio 2004, e a Pescia (Comicent) il 18 febbraio e 19 marzo 2004.
Infine e stato organizzato il Convegno Nazionale che si è tenuto a Pescia il 3 settembre 2004, presso il Mercato dei Fiori (Comicent) nell'ambito delle manifestazioni promosse dalla Biennale del Fiore e delle Piante. Gli atti del convegno sono stati pubblicati sul numero 6 (nov-dic. 2004, vol. 11) della rivista Italus Hortus, organo editoriale della Società Orticola Italiana (SOI) che aveva dato il proprio patrocinio.
A conclusione del progetto era prevista la realizzazione di una raccolta completa di tutto il materiale e le pubblicazioni prodotte nel corso del progetto su CD-ROM curata da Paolo Bonora. Il materiale è stato predisposto oltre che per una pubblicazione digitale su CD-ROM anche per la distribuzione via Internet attraverso i siti del CESPEVI, dell'ARSIA e dell'Università di Pisa Dip. Biologia Piante Agrarie. Il CD sarà disponibile per la metà del 2005.


Compendio delle attività svolte dai vari partner e del personale coinvolto

Sottoprogetto Obiettivo ed approccio metodologico Risultati conseguiti Personale coinvolto
Direzione
  • Gestione amministrativa del Progetto IDRI
  • Ripartizione finanziamenti
  • Convenzioni con i partner attivi
P. Marzialetti
N. Sforzi
(Ce.Spe.Vi.)
Coordinamento
  • Contatti con i responsabili delle varie unità operative del progetto
  • Organizzazione della riunione di progetto presso il CESPEVI
  • Rapporti interni e riunioni
A. Pardossi
L. Incrocci
(DBPA)
Sottoprogetto
1
  • Sopralluoghi aziendali vivai pistoiesi e compilazione dei questionari
  • Questionari
  • Individuazione Aziende "leader"
P. Marzialetti
(Ce.Spe.Vi.)
Sottoprogetto
1
  • Sopralluoghi aziendali vivai pistoiesi e compilazione dei questionari
  • Studio sui costi relativi all’irrigazione nelle aziende florovivaistiche
  • Avvio di uno studio di fattibilità sull’impiego di acque reflue depurate in Versilia
  • Questionari
  • Pubblicazioni
A. Pardossi
S. Olivieri (tesista)
E. Marraccini (tesista)
L. Incrocci
S. Scaramuzzi (Univ. Firenze)
A. Pucci (l. p. Viareggio)
Sottoprogetto
1
  • Raccogliere informazioni relative alla disponibilità e alla qualità delle risorse idriche nelle diverse zone a vocazione florovivaistica
  • Determinare il grado di variabilità di efficienza nell’uso dell’acqua e dei fertilizzanti nelle aziende selezionate
  • Condurre studi economici (anche in simulazione) relativi al costo aziendale e sociale dell’acqua impiegata per le produzioni florovivaistiche
  • Completamento raccolta dati
  • Elaborazione, analisi statistica, redazione del report relativo ai questionari aziendali
  • Analisi dei comparata (tecnico-economica) dei costi di impianto e funzionamento di diversi sistemi di irrigazione a ciclo chiuso per la produzione di piante ornamentali
     
G. Brunori,
M. Rovai,
T. Bozzoli,
(DAGA)
 S. Scaramuzzi
(Dipartimento di Scienze Economiche Università di Firenze)
Sottoprogetto
2
  • Raccolta di informazioni tecnico-scientifiche sull'irrigazione e la fertilizzazione delle colture florovivaistiche
  • Manuale sull’irrigazione e la fertilizzazione delle colture florovivaistiche
  • Pubblicazioni sul Notiziario e sul sito Web del Ce.Spe.Vi.
  • Quaderno ARSIA 05/2004
P. Marzialetti
(Ce.Spe.Vi.)
Sottoprogetto
2
  • Raccolta di informazioni tecnico-scientifiche sull'irrigazione e la fertilizzazione delle colture florovivaistiche
  • Manuale sull’irrigazione e la fertilizzazione delle colture florovivaistiche
  • Pubblicazioni
  • Quaderno ARSIA 05/2004
A. Pardossi
(DBPA)
Sottoprogetto
2
  • Raccolta di informazioni tecnico-scientifiche sull'irrigazione e la fertilizzazione delle colture florovivaistiche attraverso la ricerca bibliografica su banche-dati, riviste tecnico-divulgative ed Internet
  • Realizzazione CD
  • Pubblicazioni su riviste tecnico-scientifiche
L. Bacci,
E. Checcacci
(CNR-IBIMET)
Sottoprogetto
2
  • Raccolta di informazioni tecnico-scientifiche sull'irrigazione e la fertilizzazione delle colture florovivaistiche attraverso la ricerca bibliografica su banche-dati, riviste tecnico-divulgative ed Internet
  • Pubblicazione articoli su riviste tecnico-scientifiche
  • Presentazione della relazione  “L’impiego delle acque reflue II: aspetti agronomici” e “I concimi a lento effetto per le colture vivaistiche” al CONVEGNO NAZIONALE “Gestione delle risorse idriche. florovivaismo” Pescia 3 settembre 2004.
F. Ferrini
(DIPROVE)
Sottoprogetto
3
  • Reperimento delle piante
  • Miglioramento funzionale dell'area sperimentale
  • Gestione e manutenzione dell’impianto
  • Modifiche dell’impianto
  • Funzionalità dell’area sperimentale
P. Marzialetti
(Ce.Spe.Vi.)
Sottoprogetto
3
  • Confronto tra ciclo aperto e ciclo chiuso per la coltivazione in contenitore di arbusti ornamentali
  • Lavoro sperimentale sull’impiego dei tensiometri per l’irrigazione delle piante in vaso in serra (geranio)
  • Prova conclusa
  • Primo esperimento concluso, secondo esperimento iniziato nel novembre 2004
A. Pardossi
L. Incrocci
(DBPA)
E. Marraccini (ex-tesista)
A. Lanzi (tesista)
S. La Fata (tesista)
Sottoprogetto
3
  • Utilizzazione di minitensiometri per la gestione dell’irrigazione.
  • Elaborazione dei dati osservati
L. Bacci,
E. Checcacci,
F.Sabatini
B. Rapi
P. Battista
(CNR-IBIMET)
Sottoprogetto
3
  • Monitoraggio dell’impianto-pilota presso il Ce.Spe.Vi. di Pistoia
  • Prosecuzione delle ricerche sulla possibilità di utilizzo delle acque reflue per l’uso su larga scala
  • Specifiche tecniche dell’impianto
  • Prova sperimentale, raccolta e analisi dati
F. Ferrini
(DIPROVE)
S. Mugnai
Francesco Paolo Nicese
C. Lubello
R.Gori
(Univ. Firenze)
Sottoprogetto
3
  • Collaborazione alle sperimentazioni condotte presso l’impianto-pilota al CESPEVI di Pistoia
  • Verifiche analitiche di acqua e soluzioni nutritive
S. Landi
P. Baroncelli
(Demetra)
Sottoprogetto
4
  • Diffusione delle attività svolte dal progetto
  • Seminari tecnici
  • Organizzazione del Convegno Nazionale “La gestione delle risorse idriche nel Florovivaismo”, Pescia 3 settembre 2004
  • Pagine Web dedicate al progetto sul sito Ce.Spe.Vi.
  • Seminari a Pescia, Pistoia e Montevarchi
  • Convegno di Pescia (e pubblicazione relativi atti)
P. Marzialetti
(Ce.Spe.Vi.)
Sottoprogetto
4
  • Partecipazione a conferenze nazionali ed internazionali sul tema oggetto del progetto
  • Organizzazione del Convegno Nazionale “La gestione delle risorse idriche nel Florovivaismo”, Pescia 3 settembre 2004
  • Manuale sull’irrigazione e la fertilizzazione delle colture florovivaistiche
  • Incontri di Viareggio, Lucca, Napoli, Venturina, Marina di Pietrasanta
  • Seminari a Pescia, Pistoia e Montevarchi
  • Convegno di Pescia (Atti)
  • Quaderno ARSIA 05/2004
A. Pardossi
L. Incrocci
(DBPA)
Sottoprogetto
4
  • Conferenze tecniche sull'irrigazione e la fertilizzazione delle colture florovivaistiche
  • Manuale tecnico
  • Conferenze di Pescia
  • Contributo alla elaborazione di tre capitoli del manuale
S. Landi
P. Baroncelli
(Demetra)
Sottoprogetto
4
  • Raccolta digitale su CD-ROM di tutto il materiale prodotto dal progetto IDRI
  • Pubblicazione CD-ROM
P. Bonora
Sottoprogetto
4
  • Pubblicazione articoli a carattere scientifico e divulgativo sui risultati delle attività del progetto
  • Pubblicazioni su varie riviste tecnico-scientifiche
DBPA
IBIMET
DAGA
DIPROVE
 


Homepage Indietro
© 2005 Ce.Spe.Vi. - Pistoia
La riproduzione anche parziale del contenuto di queste pagine é vietata